D-MANNOSIO, UTILE ANCHE IN CASO DI CISTITE ACUTA

Gli ultimi studi scientifici confermano che il D-Mannosio è efficace non solo per prevenire le infezioni urinarie ricorrenti, ma anche per contrastare la cistite in fase acuta.

Il D-Mannosio è uno dei rimedi naturali più utili per chi soffre di infezioni urinarie ricorrenti. Come abbiamo approfondito in questo articolo, i dati scientifici dicono che l’assunzione di questo zucchero può ridurre il rischio di cistite di ben il 77%! E la nostra esperienza con migliaia di clienti lo conferma. UROGYN, a base di D-Mannosio, è parte fondamentale del programma di integrazione che proponiamo a chi soffre di cistiti ricorrenti: questo programma è in grado, nella grande maggioranza dei casi, di risolvere anche i casi più difficili e ostinati.

Stiamo in questo caso parlando di prevenzione. Ma il D-Mannosio può essere utile anche per il trattamento della cistite in fase acuta?

La risposta arriva da una recentissima revisione della letteratura scientifica. Gli autori – un gruppo di medici dell’Università di Milano – hanno raccolto tutte le ricerche finora pubblicate in cui il D-Mannosio (da solo o in combinazione con altri rimedi naturali) è stato somministrato a pazienti con cistite acuta in corso. E i risultati sono chiari: tutti gli studi riportano una riduzione dei sintomi nei pazienti trattati con D-Mannosio!

È vero che il numero di pubblicazioni su questo argomento è ancora limitato (solo sette) ma il fatto che i dati siano tutti concordi è un punto molto importante a favore dell’efficacia del D-Mannosio. Nemmeno uno studio l’ha smentita!

In ambito medico-scientifico, come dimostrato da questo e molti altri articoli usciti negli ultimi tempi, c’è un crescente interesse per il D-Mannosio, motivato soprattutto dal problema dell’antibiotico-resistenza. L’unico modo per gestire questa emergenza è ridurre l’utilizzo di antibiotici, sostituendoli ogni volta che è possibile con rimedi che non stimolino la comparsa di resistenze.

d-mannosio per cistite acuta

In questo senso il D-Mannosio è l’alternativa perfetta. Infatti non uccide né danneggia i batteri in alcun modo, ma semplicemente li intrappola, attaccandosi alle loro “zampette” e impedendone l’adesione alle pareti della vescica. Se non entrano in contatto con la vescica i batteri non possono nemmeno provocare infezione: restano sospesi nell’urina ma sono innocui, e vengono semplicemente eliminati con la minzione.

Questo peculiare meccanismo d’azione fa sì che i batteri non possano sviluppare resistenza verso il D-Mannosio. Anzi, come abbiamo verificato in molti anni di esperienza, l’utilizzo prolungato del D-Mannosio, bloccando sul nascere eventuali episodi di cistite e quindi evitando terapie antibiotiche, consente spesso di recuperare la sensibilità alle persone che soffrono di cistiti resistenti agli antibiotici.

D-Mannosio per cistite acuta: quale prodotto scegliere?

Quando si parla di D-Mannosio noi di NutraLabs ci consideriamo, senza falsa modestia, degli esperti. Siamo una delle prime aziende ad averlo commercializzato in Italia, e la prima ad averlo portato in informazione ai medici. Nel tempo abbiamo creato una intera linea di integratori a base di D-Mannosio, studiando prodotti specifici per diverse esigenze.

In caso di episodio acuto, il prodotto giusto per contrastare i sintomi della cistite è UROGYN FAST.
A base di Uva ursina e D-Mannosio, UROGYN FAST è l’innovativo prodotto a formula rapida: solo 4 giorni di integrazione per contrastare la cistite! Puoi acquistarlo in tutte le farmacie, oppure sul nostro sito a un PREZZO ECCEZIONALE!

NB: Ricorda che, quando si presenta un episodio di cistite, è sempre doveroso consultare il medico.

IMPORTANTE: Ogni tipo di parere è sempre espresso nei termini dell’energetica dei sistemi viventi e non dovrà mai essere ritenuto una diagnosi e non dovrà mai essere considerato un parere medico. Il presente documento non è prescrizione medica ma contiene una serie di suggerimenti di ordine naturopatico. In caso di patologie accertate, prima di intraprendere qualsiasi trattamento, è sempre doveroso rivolgersi ad un medico.

Leave a Reply